M. Varricchio e G. Cecconi


Massimo Varricchio e Germana Cecconi, Cappella Giulia, Roma.

Le opere del M° Garau hanno la caratteristica di essere semplici ma di atmosfera profondamente mistica.

Tre note ed un’incredibile risonanza emotiva (“O Magnum Mysterium”, “Stabat Mater” 1 e 2); niente preziosismi e costruzioni presuntuose, ma enorme eco nel cuore.

Il tono di fondo è sempre un po’ triste, non tragico, però; come ricordi lontani.

Belle strutture armoniche e molti echi medioevali e di primo Rinascimento.

Niente a che spartire con quello che, oggi, ci ammanniscono certi compositori moderni.

Massimo Varricchio e Germana Cecconi

Coristi della Cappella Giulia

(Cappella Musicale della Basilica Papale di San Pietro)

e dell’ensemble vocale Schola Romana Ensemble

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *